Presente fin dal 1995 per votazioni, iniziative e referendum

Tra le prime informazioni pubblicate dalla Confederazione su internet, figurano le informazioni attualizzate sulle votazioni popolari, sulle iniziative e i referendum. La Cancelleria federale e i servizi del Parlamento sono stati i primi servizi dell’Amministrazione federale che hanno creato insieme un sito internet.

In occasione del suo lancio, nell’autunno del 1995, documenti legislativi sono inoltre stati pubblicati online. I responsabili di allora avevano precisato: “Non si può partire con una Rolls-Royce”.

La Svizzera ufficiale è quindi stata presente molto presto su internet. A quei tempi soltanto un quarto della popolazione svizzera aveva accesso a internet. Fin dall’inizio la Confederazione è stata molto attenta al plurilinguismo nella sua presenza online, come prova anche il sito www.admin.ch, il quale è facilmente identificabile nelle varie lingua nazionali.

Dal 1995 non si contano ormai più gli aggiornamenti e gli ampliamenti del sito internet della Confederazione. Ai nostri giorni i portali delle principali autorità hanno tutti una linea grafica uniforme e formicolano di informazioni utili.

Il sito internet della Confederazione è utile, sotto molti aspetti, anche per le Svizzere e gli Svizzeri all’estero. I viaggiatori possono consultarvi i consigli del DFAE e iscriversi su Itineris. La rubrica “Vivere all’estero” del sito del DFAE propone alle Svizzere e agli Svizzeri all’estero le disposizioni legali concernenti i loro diritti e i loro obblighi, informazioni pratiche – per esempio sul voto elettronico – nonché informazioni utili sugli affari pubblici in Svizzera e l’attualità politica. Inoltre uno sportello online è disponibile dal 2016 sulla homepage del DFAE. È così possibile eseguire personalmente numerose formalità consolari, quali l’iscrizione presso la rappresentanza svizzera all’estero, oppure i cambiamenti di stato civile e di indirizzo.

La Svizzera ufficiale su internet