Dall’ultimo numero

  • Editoriale Luglio-Agosto 2022
    Care lettrici, cari lettori l’estate è alle porte. In Svizzera nel mese di giugno, si è vissuta la più precoce delle canicole mai registrate, già arrivata in modo prepotente. Per molti stressante, il caldo porta tipicamente le persone a trovare luoghi o attività di rinfresco. Per chi ha la fortuna di vivere nei pressi di un lago o del mare la scelta è facile. Per tutti gli altri una soluzione, [Leggi tutto...]
  • Come affrontare le questioni essenziali per il futuro?
    Il Congresso annuale degli Svizzeri all’estero può infine nuovamente avere luogo. Dal 19 al 21 agosto 2022, esso affronterà temi essenziali per il futuro nella città meridionale di Lugano. Le sfide e le opportunità che circondano la nostra democrazia saranno al centro degli scambi. Il mondo sta vivendo un’epoca di sconvolgimenti più rapidi che mai. E la pandemia di coronavirus non ha fatto che [Leggi tutto...]
  • Il mio migliore amico, il bosco
    In Svizzera ci sono sempre più persone che si recano regolarmente nei boschi, ma più spesso di prima si sentono disturbate da altre persone che fanno altrettanto. Una breve escursione nelle zone di conflitto nel rapporto tra l’uomo e il bosco. Un’attività svizzera molto tipica? Non è mangiare fondue o fare escursioni, ma andare nei boschi. Secondo il monitoraggio socioculturale del bosco [Leggi tutto...]
  • rubrica legaleUn caso di “immigrante svizzero” in Italia
    Quali problemi per il soggiorno, le cure sanitarie ed il fisco? Caro Avvocato, leggo la sua rubrica legale sempre con tanto interesse da tanti anni, anche se da un po’ di tempo trascorro molto più tempo in Svizzera che in Italia. Sono infatti residente qui anche se vengo sempre più spesso in Italia per ragioni famigliari, soprattutto dopo la perdita di mia moglie. Sto quindi pensando di tornare a [Leggi tutto...]
  • La Svizzera deve reinventare subito la sua neutralità
    Dopo un’esitazione iniziale, il Consiglio federale ha appoggiato fermamente tutte le sanzioni dell’UE contro la Russia. Questo ha scatenato un dibattito politico sulla neutralità della Svizzera. L’attacco della Russia a un paese europeo indipendente è inaccettabile «dal punto di vista del diritto internazionale, politico e morale», ha dichiarato il Presidente della Confederazione Ignazio Cassis [Leggi tutto...]
  • Sono fuggiti e benvenuti
    «Di notte, nei miei sogni, vedo la mia dacia», dice Alexander Volkov. Sogna le viti che dovrebbe andare a vedere adesso. Ma l’ingegnere metallurgico in pensione di Kramatorsk si trova a 2’500 chilometri di distanza dalla sua casa estiva, in un piccolo villaggio bernese di cui non conosceva l’esistenza fino a poco tempo fa: Mittelhäusern. Alexander Volkov è ucraino e il suo percorso qui – a parte [Leggi tutto...]
  • Polemica al Kunsthaus di Zurigo
    Zurigo voleva brillare agli occhi del mondo con l’elegante ampliamento del suo museo d’arte, realizzato dall’architetto David Chipperfield. La città è invece coinvolta in una polemica concernente opere d’arte rubate, una controversia che riguarda il commerciante di armi Emil G. Bührle. Immenso e magnifico: questi sono stati i due aggettivi pronunciati dal sindaco di Zurigo, Corine Mauch, [Leggi tutto...]
  • Andiamo in Svizzera per una formazione
    I servizi di educationsuisse si indirizzano ai giovani svizzeri all’estero nonché agli studenti delle scuole svizzere all’estero. Ogni anno, le collaboratrici di educationsuisse ricevono molte domande da svizzere e svizzeri all’estero oppure dai loro parenti e amici in Svizzera. La maggior parte delle domande riguardano le possibilità di borse di studio e studi universitari. Riceviamo però anche [Leggi tutto...]
  • Bircher müesli
    Visita culinaria tra i Cantoni [Zurigo]  Un classico svizzero per la colazione per iniziare la giornata con la giusta energia! Inventato a Zurigo dal medico e nutrizionista Maximilian Oskar Bircher-Benner, il birchermüesli veniva prescritto come dieta rivitalizzante per i casi di malnutrizione. La ricetta divenne presto famosa nella Svizzera tedesca e utilizzata come pasto serale. In [Leggi tutto...]
  • Il franco svizzero: storia dell’inscalfibile moneta elvetica
    La Confederazione elvetica nei suoi 41’285 km è caratterizzata da una forte diversità territoriale e linguistica: si compone di 26 cantoni suddivisi in tre grandi regioni linguistiche e culturali e ben quattro lingue ufficiali. Al contrario invece la moneta nazionale, il franco svizzero è utilizzato in tutto il Paese. Ma qual è la storia di questa moneta emblema di prestigio e prosperità? A [Leggi tutto...]
  • “Di terra e di luce” un libro avvincente e profondo per esplorare noi stessi
    L’uomo bianco Enzo Braschi È “bisonte che corre” guardando alle stelle Lugano – “Di terra e di luce” è un affascinante romanzo, istruttivo e profondo, da portare con sé anche in vacanza e goderlo con calma… Una sensibile narrazione sul mistero dell’esistenza. Ce ne parla Enzo Braschi, autore di questo libro e di tante altre opere sui nativi americani, dei quali divenne amico fino ad essere [Leggi tutto...]
  • scudo crociatoComunicazioni da Palazzo Federale – Luglio 2022
    Il Consiglio federale decide i temi da sottoporre in votazione almeno quattro mesi in anticipo. Tutte le informazioni sui temi posti in votazione (opuscolo informativo, comitati, raccomandazioni del Parlamento e del Consiglio federale, ecc.) sono disponibili su www.admin.ch/votazioni o sull’app “VoteInfo” della Cancelleria federale. Iniziative popolari Alla chiusura della redazione, erano state [Leggi tutto...]
  • Le società di assistenza a favore degli Svizzeri all’estero
    Sapevate che la solidarietà della Svizzera avviene attraverso una sessantina di società di assistenza nel mondo? La Société Helvetique de Bienfaisance in Francia ha festeggiato il suo bicententenario nel 2021. Questa tradizione umanitaria si estende ad esempio anche nelle Filippine dove la Swiss Benevolent Foundation è sostenuta dalla Svizzera. La Costituzione federale svizzera prevede che la [Leggi tutto...]
  • Rilevazione dei dati biometrici per documenti d’identità svizzeri
    passaporto e carta d’identità Trieste,      03 – 04.10.2022 Treviso,     05 – 08.10.2022  Gentili Signore, Egregi Signori, Com’è noto, dall’introduzione del passaporto biometrico è necessario recarsi personalmente in uno dei centri di registrazione. Grazie alla stazione biometrica mobile, siamo noi a raggiungervi nella vostra regione. Abbiamo pertanto il piacere di informarvi che dei [Leggi tutto...]
  • La diversità della popolazione svizzera all’estero
    La diversità della popolazione svizzera non si ferma alle frontiere della Svizzera. Alla fine del 2021, oltre un decimo degli svizzeri vivevano all’estero. Tra di essi, il 75% possiede almeno un’altra nazionalità. Ed è nell’America del Sud che questa proporzione è più elevata. Nel 2021, 788’000 svizzeri all’estero erano iscritti presso una rappresentanza competente svizzera all’estero, ciò che [Leggi tutto...]

La telefonata tra Roger Federer e Robert De Niro

Top news - SWI swissinfo.ch tvsvizzera.it è il titolo, l`url, lo slogan del portale della Società svizzera di radiotelevisione (SSR) per il pubblico italiano e italofono. tvsvizzera.it sotto la responsabilità editoriale di swissinfo.ch, il servizio plurilingue della SSR.

  • Conferenza sull’Ucraina: chiuderà lo spazio aereo
    by tvsvizzera.it/mrj on 28 Giugno 2022 at 11:09

    La misura (che non è l’unica), interesserà anche parte del territorio italiano. La conferenza sull’Ucraina che si terrà il 4 e 5 luglio a Lugano ha portato le autorità a decidere di prendere importanti misure di sicurezza vista la presenza in Ticino di numerose personalità politiche. “Garantire il regolare svolgimento dell’incontro internazionale, ridurre al minimo l'impatto sulla popolazione e i turisti nonché assicurare e mantenere i servizi di sicurezza a beneficio della cittadinanza sono i compiti principali che saranno assunti dalle forze di polizia (federali, cantonali e comunali), dall’Esercito, dall’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini, dalla Polizia dei trasporti, dalla Protezione civile nonché dai partner della sicurezza privata”, scrive il Cantone sul suo sito. Tra le misure più importanti, la chiusura dello spazio aereo cantonale da domenica 3 luglio alle 12.00 fino a mercoledì 6 luglio a mezzanotte per un raggio di 15 chilometri dal centro di...

  • Allarme siccità in Lombardia
    by tvsvizzera.it/mrj on 25 Giugno 2022 at 19:00

    Il presidente della regione Attilio Fontana ha decretato lo stato di emergenza fino al 30 settembre. In Lombardia è allarme siccità: venerdì sera il presidente della regione Attilio Fontana ha decretato lo stato di emergenza fino al 30 settembre. In tutta la regione è quindi raccomandato di fare un uso parsimonioso dell'acqua, limitandone il consumo al minimo indispensabile. La poca – pochissima – pioggia caduta nella regione negli ultimi mesi ha portato i corsi d'acqua a livelli allarmanti, tanto che in alcuni laghi c’è chi non riesce a portare la barca in acqua. Ancora più preoccupante, però, la situazione dell’agricoltura: manca acqua per bagnare i campi e i raccolti rischiano di essere compromessi. Nei giorni scorsi, ricordiamo, la Lombardia aveva chiesto alla Svizzera di aprire gli invasi del Ticino per far affluire l’acqua verso il Lago Maggiore. Una richiesta che però non era stata accolta per mancanza di riserve d’acqua. Anche in Ticino, infatti, la situazione è critica.

  • Dalla siccità un’occasione per nuovi accordi sull’acqua tra Italia e Svizzera?
    by Michele Novaga on 24 Giugno 2022 at 9:41

    Nei giorni scorsi la richiesta della Lombardia di aprire gli invasi del Ticino per far affluire l’acqua verso il Lago Maggiore non era stata accolta per mancanza di riserve d’acqua. Ma gli amministratori locali di Italia e Svizzera sono pronti a lavorare insieme per scongiurare future crisi attraverso un maggiore scambio di informazioni. L’immagine simbolo della crisi idrica che sta affliggendo l’Italia settentrionale, è quella del Po in secca. Il fiume più lungo e più importante di tutta la penisola è ridotto a una pozzanghera con corrente quasi assente e l’alveo che sembra una grande e unica spiaggia; tanto che si riesce comodamente ad andare da una sponda all’altra a piedi. Specchio di una siccità che non si vedeva da oltre 70 anni e che sta mettendo in ginocchio l’agricoltura della Bassa. Mancanza di precipitazioni e assenza di riserva di neve sulle montagne le cause principali alle quali si sono aggiunte le alte temperature delle ultime settimane. Un concetto riassunto...

  • Berna critica controlli sui salari: sindacati e padronato non ci stanno
    by tvsvizzera.it/mrj on 23 Giugno 2022 at 19:45

    Padronato e sindacati non accettano le critiche di Berna in merito ai controlli su salari e condizioni di lavoro. Secondo l'autorità di vigilanza federale questi controlli sono eccessivi, disomogenei, troppo concentrati sulle aziende estere e, soprattutto, inefficaci. Per questa ragione andrebbero diminuiti, dicono. Una valutazione che non è piaciuta a chi questi controlli li fa. Soprattutto in Ticino, dove il rischio di dumping salariale è maggiore. Sindacati e padronato hanno quindi deciso di prendere posizione insieme e in una nota stampa hanno duramente criticato il testo. Secondo il segretario regionale di UNIA Giangiorgio Gargantini, queste critiche denotano una “misera conoscenza della realtà del mercato del lavoro, soprattutto nelle regioni periferiche”. Questi controlli andrebbero invece aumentati, aggiunge Gargantini, che si dice d’accordo su un solo aspetto, ossia quello della disomogeneità dei controlli nelle varie regioni del Paese, “ma la realtà non è la stessa in...

  • Per i frontalieri in telelavoro sicurezza sociale garantita fino a fine anno
    by tvsvizzera.it/MaMi on 21 Giugno 2022 at 12:50

    Le persone dipendenti in Svizzera ma domiciliate in un Paese confinante potranno continuare a lavorare da casa senza avere problemi in ambito assicurativo fino al 31 dicembre di quest'anno. L’applicazione flessibile, in seguito alla pandemia, delle regole europee in materia di assicurazioni sociali per le lavoratrici e i lavoratori frontalieri in telelavoro è prorogata fino al 31 dicembre 2022. Lo ha indicato l'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) in un comunicato annunciando che tali regole non vengono quindi a decadere il 30 giugno come previsto inizialmente. Per il momento, quindi, per le frontaliere e i frontalieri e per i loro datori di lavoro non cambia nulla per quanto riguarda le assicurazioni sociali. A partire dal 2023 le nuove regole dovrebbero tenere maggiormente conto del telelavoro senza modificare la legislazione applicabile in materia di sicurezza sociale. Legislazione svizzera anche per il telelavoro dall'estero A causa delle restrizioni imposte...

Top news - SWI swissinfo.ch tvsvizzera.it è il titolo, l`url, lo slogan del portale della Società svizzera di radiotelevisione (SSR) per il pubblico italiano e italofono. tvsvizzera.it sotto la responsabilità editoriale di swissinfo.ch, il servizio plurilingue della SSR.

  • Diabolik compie 60 anni
    by Claudio Moschin on 26 Giugno 2022 at 6:00

    Nel fumetto italiano si aggira uno storico personaggio con calzamaglia nera e occhi azzurri, un certo Diabolik, creato nel lontano 1962: sono dunque ben 60 anni esatti di questo fumetto (900 episodi pubblicati, senza contare ristampe e albi vari). Una ricorrenza importante per gli appassionati del settore ma non solo, con la casa editrice Astorina (che lanciò il personaggio), impegnata a mettere in campo nel 2022 una serie di sorprese e iniziative. La storia di Diabolik è la storia delle sue due ideatrici, Angela e Luciana Giussani. Due signore borghesi di Milano, belle e colte, che d'un tratto nella loro vita decidono di lanciarsi in un'impresa editoriale senza precedenti. Il primo numero di Diabolik (su cui lavorano nell'estate) uscì il 1 novembre del 1962, costava 150 lire e si intitolava "Il re del terrore". Fin dagli esordi, il personaggio possedeva quelle caratteristiche per cui resterà impresso nella storia della fumettistica: un ladro ingegnoso capace di "mirabolanti"...

  • Cinquant'anni e non sentirli: la storia del Teatro Parenti
    by tvsvizzera.it on 24 Giugno 2022 at 10:55

    Ci sono due aspetti del Teatro Parenti a Milano rimasti immutati in tutti questi anni: l'insegna all'ingresso e la presenza di Andrée Ruth Shammah. Cinque decenni sono scivolati via fra applausi e successi, molte critiche, nuovi talenti e vecchie glorie. Era il 1972 quando Franco Parenti, Andrée Ruth Shammah, Giovanni Testori e Dante Isella fondarono a Milano il Salone Pier Lombardo nel pieno della crisi dei teatri stabili italiani. Quinte aperte a drammaturghi italiani e stranieri, rilettura dei classici, ma anche concerti, festival, rassegne cinematografiche. Quale bilancio ora dopo mezzo secolo di attività? Claudio Moschin lo ha chiesto proprio all'anima di questo teatro milanese diventato un'istituzione.

  • Si è spenta la poetessa Patrizia Cavalli
    by tvsvizzera.it con agenzie on 21 Giugno 2022 at 18:21

    L'autrice 75enne è morta oggi a Roma. Aveva esordito nel '74 con "Le mie poesie non cambieranno il mondo". È morta a Roma, all'età di 75 anni, la poetessa Patrizia Cavalli. Nata a Todi nel 1947, Cavalli era arrivata nella Città eterna poco più che ventenne. Aveva esordio nel 1974 con "Le mie poesie non cambieranno il mondo", pubblicato da Einaudi, editore di quasi tutti i suoi libri, cui sono seguiti nell'81 è "Il cielo" e "L'io singolare proprio mio" del 1992, riuniti in "Poesie" (1974-1992). Nel 2020 era entrata nella cinquina del Premio Campiello con "Passi giapponesi" (Einaudi Supercoralli), la sua prima raccolta di prose con potenti immagini e stati d'animo. Poetessa pura, della quale aveva riconosciuto il talento Elsa Morante, autrice di libri come "Pigre divinità e pigra sorte", "Datura" Cavalli aveva una grande passione per il teatro come testimonia "Sempre aperto teatro" del 1999. La sua ultima raccolta di poesie pubblicata da Einaudi è Vita meravigliosa (Einaudi) uscita...

  • Un Rigoletto in salsa rossocrociata alla Scala
    by tvsvizzera.it/spal on 21 Giugno 2022 at 9:04

    Dopo 28 anni torna in scena alla Scala di Milano il Rigoletto di Giuseppe Verdi. Un'edizione nella quale risulta evidente l'apporto di artisti elvetici, in particolare della mezzosoprano Marina Viotti e della scenografa Margherita Palli. La cantante lirica è reduce dalla conquista di un importante alloro, il Premio Svizzero di Musica 2022. Nata a Losanna nel 1986, l'artista elvetica ha al suo attivo varie esperienze anche in altri ambiti musicali, dal jazz al rock passando dal cabaret. Ma nell'allestimento dell'opera verdiana, per la regia di Mario Martone e la direzione di Michele Gamba, spicca anche la scenografia firmata dalla ticinese Margherita Palli. L'artista mendrisiense, che ha studiato all'Accademia di belle arti di Milano, vanta numerose collaborazioni con artisti del calibro di Luca Ronconi, Riccardo Muti, Liliana Cavani e Carmelo Rifici. La versione in chiave moderna del Rigoletto non ha però fatto l'unanimità del pubblico accorso lunedì nel tempio della lirica...

  • Francesco Guccini, un uomo di parola
    by Fabrizio Coli, RSI on 14 Giugno 2022 at 8:58

    Il cantautore emiliano compie martedì 82 anni. Una vita che ha avuto e ha come filo conduttore le parole. Dici Guccini (nato il 14 giugno 1940) e pensi a uno dei cantautori italiani più amati e più importanti. Pensi a tante cose, alla canzone impegnata, a osterie e fiaschi di vino, a discorsi fino alle ore piccole. A un omone grande e grosso e barbuto, dalla grande cultura e dalle schiette radici montanare: non per niente lo chiamano il Maestrone. Le cose oggi non stanno più esattamente così, alcune non lo sono mai state per davvero ma fanno parte dell’aura che circonda il personaggio. + Francesco Guccini negli archivi RSI Di osterie, lo ha detto lui stesso recentemente, non è poi questo grande esperto. Sul palco un fiasco di vino non ce l’ha mai avuto: bottiglie sì ma bevendone giusto un paio di sorsi, perché in concerto occorre essere ben lucidi. Ora la barba è molto più corta di come la portava negli anni Settanta e Ottanta. Soprattutto, il cantautore non lo fo più. Basta...