Dall’ultimo numero

  • Editoriale Ottobre 2021
    Care lettrici, cari lettori, non raramente la Svizzera è invidiata dal resto dell’occidente per la sua democrazia diretta e il coinvolgimento dei cittadini nelle decisioni più importanti. Probabilmente ogni tanto qualcuno in Svizzera ne farebbe [Leggi tutto...]
  • Una tornata di votazioni senza sorprese
    Un sontuoso NO all’iniziativa 99% che chiedeva una tassazione maggiore del capitale, mentre si conferma il Sì dei sondaggi al matrimonio per tutti. Alle urne è andato poco più di un cittadino su due (51,6%).   Il matrimonio per tutti convince [Leggi tutto...]
  • Tre temi, un mese di dibattito e una pandemia
    Sono gli ingredienti di un cocktail potenzialmente esplosivo che porterà al voto gli svizzeri il 28 novembre prossimo. Mancano poche settimane al prossimo esercizio di democrazia diretta svizzera. Tra i tre temi uno spicca sotto tutti gli aspetti: [Leggi tutto...]
  • rubrica legaleReddito da lavoro svizzero e tasse italiane?
    Un caso di doppia imposizione e rimborso risolto in Cassazione Egregio Avvocato, sono un doppio–cittadino italo-svizzero residente in Svizzera per lavoro sino a questa estate ma poi trasferito in Italia. Immagino che a questo punto dovrò pagare le [Leggi tutto...]
  • È l’attaccamento alla Svizzera che ci spinge ad impegnarci nel Collegamento e nei Circoli
    Intervista a 360° alla nuova Presidente del Collegamento degli Svizzeri in Italia Regula Hilfiker. Essa ci parla della sua motivazione e dei suoi obiettivi. Regula Hilfiker, lei è stata nominata in occasione dell’Assemblea del Collegamento, tenutosi [Leggi tutto...]
  • In viaggio con Michelle Hunziker nella Svizzera dal cuore green
    Adottare uno stile di vita sostenibile, e quindi consapevole, è l’auspicio che sta alla base della strategia turistica di Svizzera Turismo, in perfetta sintonia con l’obiettivo del Consiglio federale di ridurre di quasi il 90% le emissioni di gas [Leggi tutto...]
  • Nessuno è escluso agli occhi di chi sa guardare
    una mostra di Christian Tasso Entrando nel salone grande di Palazzo Trevisan degli Ulivi, la prima sensazione è quella di essere capitati su un palcoscenico durante uno spettacolo teatrale. Non si può infatti fare a meno di percepire l’intensità [Leggi tutto...]
  • Lavorare in un team (più) creativo
    Dopo la partecipazione in qualità di relatore all’82° Congresso del Collegamento Svizzero in Italia, Giovanni Lucarelli, sociologo, scrittore, formatore e facilitatore, ci offre un approfondimento molto gradito. Il sociologo infatti ritorna [Leggi tutto...]
  • Gli atenei svizzeri tornano alle lezioni in presenza
    I servizi di educationsuisse si indirizzano ai giovani svizzeri all’estero nonché agli studenti delle scuole svizzere all’estero. Siete curiosi di sapere di più sul mondo delle università e sulla formazione in generale in Svizzera? Dopo lunghi mesi [Leggi tutto...]
  • Torta di pane ticinese
    La torta di pane ticinese ha origini umili e non ce n’è una che assomigli all’altra. Tutti ne hanno la propria versione e ognuno la riporta a ricordi di infanzia o di feste paesane. In collaborazione con gutekueche.ch Il destino dei ticinesi è [Leggi tutto...]
  • Elogio all’albero del pane
    La castagna, un frutto da rivalutare per salute e bontà In autunno è bene ricordare una “creatura” che è stata importante nella storia umana: il castagno. Maestoso e longevo, può superare i 1000 anni d’età e raggiungere persino 30 metri di altezza. [Leggi tutto...]
  • Alla scoperta del cuore verde d’italia
    Per caratteristiche e collocazione geografica, l’Umbria viene spesso definita il “Cuore Verde d’Italia”, ma forse è una delle regioni italiane meno “visibili” e note. Chi ci vive, invece, sa bene quanti tesori non solo paesaggistici ma anche [Leggi tutto...]
  • Grand tour attraverso la svizzera
    Vincere il Primo Premio del quiz dei Giovani Svizzeri all’82° Congresso del Collegamento Svizzero in Italia è stata per la nostra famiglia una magnifica sorpresa. Un vero piacere è stato conoscere la gentilissima presidente Irène Beutler-Fauguel e [Leggi tutto...]
  • La pandemia trasforma i servizi consolari
    La pandemia che ci tiene in allerta dall’inizio del 2020 ha ripercussioni sulla rete consolare della Svizzera. I compiti nell’ambito della protezione consolare e dell’aiuto sociale hanno guadagnato importanza. Parallelamente, l’accesso agli [Leggi tutto...]
  • Un quinto degli Svizzeri all’estero ha meno di 18 anni
    Alla fine del 2020, vivevano all’estero 776300 Svizzeri. La popolazione della «Quinta Svizzera» è dunque attualmente altrettanto importante di quella del Canton Vaud. L’accento posto sulla gioventù in questo numero di « Gazzetta Svizzera » si [Leggi tutto...]
  • Scuole dove si insegnano anche i valori svizzeri
    La Confederazione svizzera sostiene le 18 scuole svizzere ufficialmente riconosciute all’estero. Queste ultime non diffondono solo la formazione svizzera in tutto il mondo, ma riflettono anche la presenza culturale della Svizzera all’estero. E [Leggi tutto...]

La telefonata tra Roger Federer e Robert De Niro

Top news - SWI swissinfo.ch tvsvizzera.it è il titolo, l`url, lo slogan del portale della Società svizzera di radiotelevisione (SSR) per il pubblico italiano e italofono. tvsvizzera.it sotto la responsabilità editoriale di swissinfo.ch, il servizio plurilingue della SSR.

  • La memoria della storia della frontiera
    by Guido Mariani e Vince Cammarata, The Italy Diaries on 21 Ottobre 2021 at 8:09

    Se si vuole scoprire la storia del contrabbando tra Svizzera e Italia, una visita al Museo delle dogane svizzero alle Cantine di Gandria, sulle rive del Lago di Lugano, è d'obbligo. Un luogo che ripercorre anche la storia di quelle decine di migliaia di persone che durante la Seconda guerra hanno cercato rifugio nella Confederazione. Mantenere in vita la memoria della storia della frontiera, significa anche preservare il ricordo delle persone che hanno legato il loro lavoro, la loro vita e in alcuni casi la loro sopravvivenza al confine. Il Museo delle dogane svizzero alle Cantine di Gandria è uno dei custodi di queste storie. Nasce in un edificio costruito, sulla sponda del Lago di Lugano, a inizio Novecento per ospitare un presidio di Guardie di confine, che affiancava un preesistente posto di guardia attivo dal 1853. Nel 1935, un ufficiale ticinese, Angelo Gianola, pensò di creare una raccolta di reperti e testimonianze del lavoro quotidiano della caserma: dai campioni di...

  • Mobilità transfrontaliera: la Lombardia ratifica l'intesa col Ticino
    by tvsvizzera.it/mar on 19 Ottobre 2021 at 13:10

    Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato martedì all'unanimità l'intesa sulla mobilità transfrontaliera siglata con il Cantone Ticino. L'accordo, che sarà valido fino al 2025 e che è stato sottoscritto per la prima volta nel 2011, approfondisce diversi aspetti economici e strategici per lo sviluppo delle infrastrutture e delle reti del trasporto pubblico su rotaia e su gomma. "L'obiettivo - spiega al giornale La Regione Roberto Mura, presidente della Commissione speciale rapporti tra Lombardia, Istituzioni Europee, Confederazione Svizzera e Province Autonome - è quello di rafforzare le relazioni transfrontaliere tra i reciproci territori mirando a definire la pianificazione futura delle reti di trasporto pubblico ferroviario e automobilistico". L'intesa ha già prodotto risultati importanti, ad esempio la messa in servizio della nuova linea ferroviaria Mendrisio-Varese, il collegamento con Malpensa o lo sviluppo del valico di Chiasso. L'accordo si basa sul principio...

  • Idee per il futuro ticinese
    by tvsvizzera.it/mrj on 12 Ottobre 2021 at 19:19

    Il centro di competenze Lifestyle Tech di Manno ha presentato oggi, martedì, progetti e idee per il futuro. Si tratta di un luogo dove le aziende che lavorano nel campo dell'innovazione tecnologica possono interagire e trovare partner accademici tra Università della Svizzera italiana (USI) e Scuola Universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI). L’associazione è nata due anni fa e vede coinvolta anche la multinazionale Accenture, società di consulenza con un fatturato miliardario e circa 640'000 dipendenti in 120 Paesi. Accenture ora punta al Ticino: “È un'area con realtà interessanti per noi, vicina al Nord Italia dove c’è un bacino di talenti che possono essere attratti. Servono persone residenti [in Ticino] e presenti sul territorio, disponibili a lavorare anche in ufficio per colalborare meglio con i partner locali”, ha spiegato il dirigente di Accenture Michele Raballo. Lifestyle Tech ha annunciato oggi, mercoledì, gli investimenti che intende portare avanti...

  • Truffa multimilionaria tra Svizzera e Italia
    by tvsvizzera.it/mrj on 7 Ottobre 2021 at 11:08

    Un’operazione della Guardia di finanza di Milano scattata all’alba di giovedì ha portato al sequestro di 21 milioni di euro. Il denaro è frutto di una truffa perpetrata ai danni di almeno 1'500 investitori da almeno 11 persone, alcune delle quali residenti in Svizzera. Le altri in Lombardia e altre regione italiane In Italia è stata scoperta un truffa da 21 milioni di euro ai danni di almeno 1’500 investitori. Un raggiro che ha delle radici elvetiche: stando a informazioni della RSI, tre degli 11 indagati risiedono tra Ascona e Lugano e uno a Küsnacht (ZH). Gli investitori erano stati convinti a effettuare investimenti in fondi alle Bermuda e nel Liechtenstein tramite polizze assicurative o società con sede a Malta. Queste ultime nel frattempo erano state smantellate e private di liquidità. Le somme arrivavano in Italia, transitando anche da conti elvetici, arricchendo - secondo la Procura - gli artefici del raggiro. "Bisogna fare attenzione ai guadagni facili, soprattutto...

  • Dal caffè alla tratta delle bionde
    by Guido Mariani e Vince Cammarata, The Italy Diaries on 7 Ottobre 2021 at 6:43

    Tra Svizzera e Italia si è contrabbandato (e si contrabbanda ancora) un po' di tutto, ma in particolare quelle merci che nella Penisola erano gravate da tributi elevati o sottoposte a monopolio, in particolare caffè, zucchero e soprattutto tabacco. Il flusso è praticamente sempre stato unidirezionale, ovvero dalla Svizzera all'Italia. Ad eccezione di un breve periodo: durante la Seconda guerra mondiale gli spalloni italiani hanno trasportato nella Confederazione enormi quantità di riso e accompagnato moltissimi profughi. Quando un territorio è diviso da un confine, la circolazione delle merci viene sottoposta a una legge non scritta molto simile al principio dei vasi comunicanti. Così come i liquidi contenuti in contenitori collegati tra di loro tendono a riequilibrarsi e a trovare un livello unico, allo stesso modo accade anche con i prezzi delle merci a ridosso di un confine. Se in un paese il prezzo della merce è molto alto e nel paese vicino è più basso, si innescherà un...

Top news - SWI swissinfo.ch tvsvizzera.it è il titolo, l`url, lo slogan del portale della Società svizzera di radiotelevisione (SSR) per il pubblico italiano e italofono. tvsvizzera.it sotto la responsabilità editoriale di swissinfo.ch, il servizio plurilingue della SSR.

  • La Francia celebra il centenario di Georges Brassens
    by tvsvizzera.it/fra on 22 Ottobre 2021 at 18:55

    La Francia celebra il centenario dalla nascita di Georges Brassens, l'immenso cantautore, poeta e attore francese che ispirò mostri sacri come Jacques Brel o Fabrizio De André, tra spettacoli, dischi e libri celebrativi. A Parigi diversi spettacoli in omaggio a colui che viene considerato tra i più grandi maestri della canzone d'autore verranno organizzati nei prossimi giorni nella 'Hall de la Chanson', al Parc de la Villette, finalmente riaperta dopo i tempi duri della pandemia. Fitto programma in omaggio al cantautore con la pipa anche in altre città di Francia, tra cui ovviamente Sète, il porto del sud del Paese che il 22 ottobre 1921 diede i natali a questo genio indiscusso della canzone francese, figlio di un muratore, Jean-Louis Brassens, e di una madre di origini italiane, Elvira Dragosa. A Sète, il 'Bateau-Phare' Le Roquerols organizzerà numerosi concerti in omaggio a Brassens, tra cui canzoni adattate in italiano, ma anche in creolo. Al Théâtre Molière, il 22 e il 23...

  • Diego Fasolis torna ad incantare il Teatro alla Scala
    by tvsvizzera.it/MaMi on 21 Ottobre 2021 at 19:50

    Il maestro ticinese dirige al teatro milanese un'opera di Rossini e riprende quel podio abbandonato un anno e mezzo fa a causa della pandemia. È il ticinese Diego Fasolis il direttore d'orchestra dell'opera lirica "Il Turco in Italia" di Gioachino Rossini. Il maestro ha ripreso quel podio che era stato costretto a lasciare proprio nel giorno del debutto, con la stessa opera, alla Scala: il 22 febbraio 2020 fu infatti l'ultimo giorno prima della chiusura dei teatri per l'epidemia di Covid. A un anno e mezzo di distanza dunque si è ripartiti idealmente da quel giorno, stesso maestro, stessi protagonisti, come fosse di nuovo una prima, salutata tra l'altro da un grande successo. Claudio Moschin lo ha incontrato durante le prove.

  • Sempre più grigionesi vogliono imparare l'italiano
    by tvsvizzera.it/MaMi con Keystone-ATS on 20 Ottobre 2021 at 13:30

    I grigionesi vogliono imparare una lingua nazionale e desiderano che questo sia l'italiano. Lo ha constatato la Pro Grigioni italiano dopo aver incontrato i partecipanti ai corsi di italiano per adulti offerti a Poschiavo nel 2020 e nel 2021. Negli ultimi due anni sono stati 73 i partecipanti adulti ai corsi offerti dall'Albergo Croce Bianca di Poschiavo. I percorsi formativi durano una settimana, sono strutturati su tre livelli di apprendimento e quasi il 20 percento dei corsisti è di provenienza grigionese. Così ha comunicato oggi a Keystone-ATS l'organizzatrice Karin Zanolari, moglie del direttore e titolare dell'albergo. Quadruplicato il numero di iscritti Rispetto all'anno scorso, quest'anno il numero di partecipanti si è praticamente quadruplicato. Ciò grazie alla nuova e migliore situazione legata alla pandemia. Le unità formative non prevedono solo l'insegnamento della lingua italiana, bensì anche la conoscenza della realtà sociale, culturale ed enogastronomica della...

  • La storia politica e religiosa raccontata dalle stele
    by Saul Toppi, RSI on 19 Ottobre 2021 at 8:17

    Attorno al 3'500 a.C iniziano ad apparire in Europa le prime grandi sculture in pietra che raffigurano esseri umani. Sono stele di varie dimensioni con tratti stilizzati di uomini e donne. Finora sono state rinvenute 1300 stele di pietra. Erano diffuse dal Caucaso all'Atlantico, Svizzera compresa, fino al 2'000 a.C. circa. Il più importante sito di ritrovamento di sculture preistoriche su territorio elvetico si trova nel canton Vallese. Queste opere venivano erette talvolta in forma isolata in luoghi rappresentativi, oppure erano allineate all'interno di aree sepolcrali. Si pensa che molte di queste raffigurazioni fossero una sorta di omaggio a personalità di alto rango, venerate anche dopo la morte. Le stele potevano però anche essere facilmente abbattute ed erano sostituite da altre pietre, se subentravano nuovi leader, nuovi clan. Oggi possono essere ammirate come oggetti artistici per il fascino misterioso che emanano, ma le stele sono anche e soprattutto una fonte...

  • Un Benigni d'annata a Locarno
    by tvsvizzera.it/spal on 17 Ottobre 2021 at 17:30

    La sorprendente vita notturna ticinese di Roberto Benigni e Jim Jarmusch, raccontata in occasione della proiezione in Piazza Grande di "Down by Law" nel 1986. Dagli Archivi della RSI. A inizio settembre Roberto Benigni, già vincitore dell'Oscar con "La vita è bella" nel 1999, ha potuto aggiungere alla sua ricca bacheca di trofei conseguiti in ambito cinematografico anche il Leone d'oro alla carriera che gli è stato consegnato nella serata inaugurale della 78esima Mostra del cinema di Venezia. "Io mi meritavo un gattino mentre un Leone d'oro qui a Venezia è il premio più luminoso che si possa immaginare in Italia e nel mondo", ha detto alla premiazione l'attore-regista toscano. Nella sua lunga carriera Roberto Benigni è passato anche dalla Svizzera, in particolare dal suo festival più importante, quello di Locarno che si svolge nella prima metà d'agosto e che da sempre ha un occhio di riguardo sulla cinematografia italiana. Così è stato nel 1986 quando il comico e cineasta...