Dall’ultimo numero

  • Editoriale Febbraio 2023
    Care lettrici, cari lettori, da qualche tempo gli auspici per il nuovo anno si ripetono con una certa frequenza: la speranza che sia migliore di quelli, pandemici, accomuna persone di tutte le regioni del mondo. La redazione di Gazzetta si associa a questi auguri e prova ad anticipare alcune sfide di natura politica che la Svizzera affronterà nell’anno cominciato da poco più di un mese. Tra gli [Leggi tutto...]
  • Tutto pronto per il congresso nel cuore delle alpi
    84° congresso Collegamento Svizzero in Italia Il 13-14 maggio Trento accoglierà il Collegamento Svizzero in Italia per parlare del futuro delle nostre Alpi. TRENTO, 13-14 maggio 2023 – Grand Hotel Trento COME ARRIVARE GRAND HOTEL TRENTO (luogo del Congresso) Piazza Dante 20, 38122 Trento (5 minuti a piedi dalla Stazione Ferroviaria di Trento) In aereo Dall’aeroporto Valerio Catullo di [Leggi tutto...]
  • Un 2023 politicamente decisivo: i grandi temi politici che attendono gli svizzeri (all’estero)
    Come ogni anno, Gazzetta prova ad anticipare alcune delle tematiche che verosimilmente caratterizzeranno i titoli dell’attualità politica svizzera. L’anno da poco cominciato promette molto: tante sfide, varie votazioni e un appuntamento elettorale in autunno. Iniziamo dalla domanda che contraddistinguerà il dibattito politico del 2023. Il grande appuntamento dell’anno politico 2023, le [Leggi tutto...]
  • rubrica legaleEredità e legittima in Svizzera
    Le novità della revisione del diritto successorio dal 1° gennaio 2023 Caro Avvocato, mi rivolgo a Lei perché ho un piccolo problema con mia sorella, che vive in Svizzera, anche se andiamo molto d’accordo. Tempo fa abbiamo ereditato un piccolo immobile dai nostri genitori che abbiamo diviso in due appartamenti e che abbiamo affittato. Io vivo in Italia e mia sorella invece segue da anni tutta [Leggi tutto...]
  • Quale neutralità?
    «Non ci si ritrova più nessuno!», ha gridato, quasi disperandosi, il conduttore di un dibattito politico dedicato alla neutralità alla televisione svizzera, mentre i politici presenti facevano valere dei concetti di neutralità carichi di aggettivi. Anche nei dibattiti pubblici, termini come neutralità “integrale”, “differenziale” o “cooperativa” sono in competizione tra loro. L’abbondanza [Leggi tutto...]
  • In Europa c’è una guerra in corso e la Svizzera è in difficoltà per la sua neutralità
    Quasi nessun altro paese ha praticato la neutralità così a lungo come la Svizzera. Ma questo è ancora al passo con i tempi? Dopo l’attacco della Russia all’Ucraina il dibattito politico su questo tema si è riacceso. Prima o poi, questa questione fondamentale sarà decisa dalle urne. Al pari della democrazia diretta, anche la neutralità fa parte dell’identità della Svizzera. Il [Leggi tutto...]
  • In città o in campagna?
    I servizi di educationsuisse si indirizzano ai giovani svizzeri all’estero nonché agli studenti delle scuole svizzere all’estero. Perché non fare la prima esperienza di lavoro in Svizzera? Il servizio di consulenza sul tema “Formazione in Svizzera” di educationsuisse fornisce anche suggerimenti sulle prime esperienze di lavoro per i giovani svizzeri all’estero. In una città svizzera come [Leggi tutto...]
  • Torta di pasta sfoglia alle cipolle (basler zwiebelwähe)
    Visita culinaria tra i Cantoni [Basilea] Questa classica ricetta basilese viene preparata soprattutto durante il periodo di carnevale In collaborazione con gutekueche.ch Il carnevale di Basilea nasce come modo di festeggiamento prima dell’inizio del digiuno quaresimale che precede la Pasqua, periodo in cui il consumo di alcolici era proibito per sei settimane. Il carnevale però, non ha soltanto [Leggi tutto...]
  • Giovani UGS all’84° Congresso Collegamento Svizzero in Italia. Via alle iscrizioni!
    Siamo lieti di presentare il programma provvisorio dei giovani al Congresso del Collegamento che si terrà a Trento il prossimo 13 e 14 maggio. Il fine settimana dell’UGS prevede nella giornata di sabato: l’Assemblea UGS, il pranzo, il Congresso dal tema “Le nostre Alpi: quale futuro?”, la cena ufficiale e la classica serata UGS in città; nella giornata di domenica sono previste la visita al [Leggi tutto...]
  • Tecnologia, oro e umanità. Curiosità sul mondo che arriva
    Per il ricercatore Gianfranco Uccheddu occorre guardare agli imminenti cambiamenti finanziari e sociali Livorno – Estimatore della Confederazione Elvetica, Gianfranco Uccheddu vi soggiorna spesso, anche per motivi di studio come osservatore indipendente in campo politico e sociale. Scrive e collabora come opinionista e reporter per alcune testate online: «Vado spesso in Svizzera, mi piace [Leggi tutto...]
  • Aging Abroad: la Direzione consolare del DFAE sostiene gli anziani all’estero
    Siete pronti per una felice pensione all’estero? Il DFAE vi accompagna e vi sostiene per prevedere, preparare e vivere una pensione in tutta serenità. Ma una simile decisione dev’essere accuratamente ponderata. Qual è questo progetto? In un’ottica di prevenzione, il progetto Aging Abroad mira a sensibilizzare il pubblico interessato alle sfide della pensione all’estero, mettendo a disposizione [Leggi tutto...]
  • Campi estivi di vacanza per i ragazzi
    Ogni anno, la Fondazione per i giovani Svizzeri all’estero (FGSE) propone, tra giugno e agosto, dei campi estivi di vacanza di due settimane in Svizzera. Essi si rivolgono ai ragazzi svizzeri all’estero in età tra gli 8 e i 14 anni, offrendo loro la possibilità di scoprire la Svizzera e di allacciare amicizie con altri ragazzi di tutto il mondo. Troverete i dettagli relativi ai campi estivi di [Leggi tutto...]
  • scudo crociatoVotazioni federali 12 marzo 2023
    Votazioni federali Il Consiglio federale ha deciso di annullare la votazione federale del 12 marzo 2023. La prossima data di votazione è il 18 giugno 2023. Tutte le informazioni sui temi posti in votazione (opuscolo informativo, comitati, raccomandazioni del Parlamento e del Consiglio federale, ecc.) sono disponibili su www.admin.ch/votazioni o sull’app “VoteInfo” della Cancelleria federale. [Leggi tutto...]

La telefonata tra Roger Federer e Robert De Niro

Top news - TV Svizzera tvsvizzera.it è il titolo, l`url, lo slogan del portale della Società svizzera di radiotelevisione (SSR) per il pubblico italiano e italofono. tvsvizzera.it sotto la responsabilità editoriale di swissinfo.ch, il servizio plurilingue della SSR.

  • Frontalieri, novità in arrivo su telelavoro e fisco
    by tvsvizzera.it on 27 Gennaio 2023 at 16:37

    Si profila un'accelerazione la prossima settimana sull'imposizione delle lavoratrici e dei lavoratori transfrontalieri e sulle deroghe al regime ordinario riguardanti il lavoro a domicilio. Mercoledì viene a decadere infatti l'accordo amichevole stipulato nel giugno 2020 tra Italia e Svizzera – e rinnovato l'anno successivo – che in piena pandemia consentiva alla manodopera residente in Italia di lavorare da casa senza implicazioni di tipo fiscale e modifiche del loro status. Contro la decisione presa lo scorso 23 dicembre da Roma e Berna, che si traduce in un sostanziale divieto per questa categoria di addetti e addette di lavorare da casa, si sono mobilitate nelle ultime settimane le organizzazioni sindacati ai due lati della frontiera, il padronato elvetico e la comunità di lavoro transfrontaliera Regio Insubrica. Incontri a Roma Ma da giorni si sta muovendo la politica, anche perché il tempo stringe. Giovedì i deputati varesini Stefano Candiani (Lega) e Andrea Pellicini...

  • Da Villa Oleandra alla Svizzera: quella fuga verso la salvezza della famiglia Vitali
    by Michele Novaga on 27 Gennaio 2023 at 7:55

    Marina Vitali ripercorre a tvsvizzera.it il tragitto che fece con la sua famiglia dalla villa di Laglio (oggi di proprietà di George Clooney) fino alla Confederazione per sfuggire alle persecuzioni dei nazifascisti. Marina Vitali è seduta sul divano della sua casa milanese. Tiene in mano due quaderni ingialliti dal tempo su cui il padre Emilio, pittore ritrattista e vedutista, scrisse a mano con la penna blu. È il diario della fuga dal lago di Como attraverso i monti per raggiungere la Svizzera. Un viaggio cominciato in tutta fretta la sera del 17 settembre 1943 quando Vitali viene informato che, sul lago Maggiore, i tedeschi hanno compiuto dei rastrellamenti e hanno preso e picchiato degli ebrei e delle ebree prima di gettarli in acqua con delle pietre legate al collo. "Io avevo sei anni e di quel giorno ricordo solo il viavai di persone nella nostra villa. Io e la mia famiglia - di origine ebraica ma in Italia da secoli e che si era spostata a Laglio da Milano per sfuggire ai...

  • Conto alla rovescia per il telelavoro dei frontalieri
    by tvsvizzera.it on 24 Gennaio 2023 at 9:41

    Corsa contro il tempo per scongiurare penalizzazioni fiscali ai frontalieri e alle frontaliere per i quali dal 1° febbraio non varranno più le agevolazioni sul telelavoro concordate tra Berna e Roma durante la pandemia. "È urgente arrivare ad avere quanto prima un nuovo accordo amichevole che vada a sancire anche per i frontalieri italiani, un numero di giorni all'anno in cui possano lavorare da casa senza avere implicazioni negative a livello previdenziale e fiscale". Ad oggi infatti, precisa il dirigente sindacale dell'OCST (Organizzazione cristiano-sociale ticinese) Andrea Puglia, con la revoca del precedente accordo amichevole - che fu fatto soprattutto pensando alla situazione Covid e alle connesse restrizioni alla libera circolazione - "noi dal 1° febbraio non avremo alcun testo giuridico che regolamenti in modo chiaro il lavoro dei frontalieri italiani, con il rischio quindi che questi poi debbano andare a pagare imposte sul reddito prodotto in telelavoro".

  • Premi fiscali per chi sceglie di lavorare in Italia al vaglio
    by tvsvizzera.it/MaMi con agenzie on 23 Gennaio 2023 at 18:44

    Il ministro italiano dell'economia ha annunciato che Roma sta studiando misure fiscali per incentivare personale frontaliero e imprese a restare in patria. Il Governo italiano sta studiando un "premio fiscale di confine" per incentivare i lavoratori e alle imprese italiane di "scegliere se lavorare in Italia o in Svizzera". Lo ha detto oggi il ministro italiano dell'economia Giancarlo Giorgetti nel corso di un convegno sul lavoro transfrontaliero a Morbegno, in provincia di Sondrio. Il servizio del TG: "Credo - ha affermato Giorgetti in base a quanto riporta l'agenzia ANSA - che sia opportuno immaginare una sorta di premio di confine da attribuire a quelle aziende e a quei lavoratori che nell'arco dei 20 chilometri dal confine intendono mantenere la produzione e quindi la creazione di ricchezza in Italia, altrimenti il rischio è di una concorrenza che è assolutamente insostenibile, con la conseguente desertificazione produttiva". Assieme al nuovo accordo sui frontalieri...

  • Frontalieri, l'accordo fiscale arriva in Senato
    by tvsvizzera.it on 19 Gennaio 2023 at 15:42

    Dopo anni di negoziati, discussioni e rinvii e dopo il definitivo via libera dato quasi un anno fa dal Parlamento elvetico, l'accordo italo-svizzero sulla tassazione dei lavoratori frontalieri presto sarà ratificato anche dall’Italia. Oggi, giovedì 19 gennaio infatti, la Commissione congiunta Esteri e Finanze del Senato italiano ha fatto il primo e decisivo passo in questa direzione, dando il suo benestare al testo di ratifica dell’Accordo. “Finalmente, dopo due anni di lavoro, oggi al Senato in Commissione congiunta Esteri e Finanze abbiamo dato via libera al testo di ratifica dell’accordo fiscale Italia-Svizzera. A breve l’approvazione in aula.” Sono le parole del primo firmatario del provvedimento, il vicepresidente vicario dei senatori PD, il varesino Alessandro Alfieri. Il documento aggiorna, dopo quasi 50 anni, gli accordi tra lo Stato italiano e la Confederazione elvetica sul tema del lavoro frontaliero e costituisce un nuovo quadro normativo di riferimento che vuole...

Top news - TV Svizzera tvsvizzera.it è il titolo, l`url, lo slogan del portale della Società svizzera di radiotelevisione (SSR) per il pubblico italiano e italofono. tvsvizzera.it sotto la responsabilità editoriale di swissinfo.ch, il servizio plurilingue della SSR.

  • "L'arte liberata" italiana in mostra a Roma
    by tvsvizzera.it/fra on 30 Gennaio 2023 at 7:53

    È in corso a Roma una mostra dedicata all’arte liberata durante la Seconda guerra mondiale. Statue e quadri che 70 anni fa sono stati salvati durante il conflitto per preservare il patrimonio culturale italiano. L'azione condotta da tanti responsabili di musei e funzionari delle Belle Arti che alla vigilia della Seconda guerra mondiale misero in salvo numerosissime opere è protagonista di una mostra insolita a Roma. Le Scuderie del Quirinale fino al 10 aprile ospitano l'esposizione "Arte liberata 1937-1947" che è un invito a riscoprire un pezzo del patrimonio culturale italiano, ma anche un omaggio a chi interpretò con lungimiranza il proprio ruolo, malgrado un contesto drammatico. Persone che, senza armi e con mezzi limitati, decisero di difendere l'arte dalla minaccia che incombeva. Una mostra a carattere storico, ma quanto mai attuale, visti gli sforzi in atto per salvaguardare il patrimonio ucraino. La mostra (organizzata in collaborazione con la Galleria nazionale delle...

  • Le detective dell'arte
    by tvsvizzera.it/MaMi on 24 Gennaio 2023 at 16:30

    I pigmenti, le crepe, la composizione,... sono molti gli elementi che possono essere studiati per autenticare un quadro. L'incontro con due professioniste. Quando un collezionista o un museo compra o vende un quadro, si tratta di una transazione in cui possono girare parecchi soldi. Più il valore sale, più autenticità del dipinto diventa importante. Può dunque essere necessario rivolgersi a Isabelle Santoro e Aurélia Chevalier, due autentiche Sherlock Holmes dell’arte. "I clienti spesso tengono al loro dipinto e sperano sia autentico, diventa quindi difficili dir loro la verità", racconta Santoro. La RSI le ha incontrate a Ginevra a pochi giorni dalla rassegna Artgenève che si terrà dal 26 al 29 gennaio.

  • In fiamme un palazzo storico "ticinese" a Lima
    by Stefano Pianca, RSI News on 24 Gennaio 2023 at 11:36

    Negli scontri nella capitale peruviana è bruciata "Casa Marcionelli". Il palazzo fu costruito nel 1923 da Severino Marcionelli che, partito dal Ticino, fece fortuna in Sudamerica e divenne console di Svizzera in Perù. Ormai ospitava solo un piccolo, ma curato albergo-ostello nel cuore di Lima. Da venerdì scorso, neppure più quello. Un incendio, scoppiato durante i violenti scontri di strada che hanno accompagnato le proteste antigovernative nella capitale peruviana, ha completamente distrutto un edificio storico di tre piani che - dalle successive cronache sui media nazionali e locali - risulta avere una storia profondamente legata alla Svizzera e al Ticino. Su Twitter se n’è rammaricato parecchio anche Paul Garnier, che dall’ottobre 2021 è a capo dell’Ambasciata della Svizzera in Perù: “Lamentamos mucho el incendio de Casa Marcionelli. Esta casa perteneció a Severino Marcionelli (1870-1957), ciudadano suizo del Ticino…" ("Siamo molto dispiaciuti per l'incendio di Casa Marcionelli.

  • Il cinema svizzero riflette sulla libertà a Soletta
    by Keystone-ATS/spal on 18 Gennaio 2023 at 20:18

    Utopia, speranza e cambiamento sono le tre parole chiave della 58esima edizione delle Giornate cinematografiche di Soletta, la vetrina del cinema svizzero che si è inaugurata mercoledì sotto la nuova direzione artistica del ticinese Niccolò Castelli. All'apertura della manifestazione, la prima in presenza dopo due anni di restrizioni dovute alla pandemia, non ha potuto partecipare il presidente della Confederazione Alain Berset, bloccato dal maltempo al WEF di Davos (ma si è collegato in video con la platea). Al suo posto è intervenuta la direttrice dell'Ufficio federale della cultura (UFC) Carine Bachmann. È seguita la proiezione di "This Kind of Hope", la pellicola del regista svizzero-polacco Pawel Siczek che propone il ritratto dell'ex diplomatico bielorusso Andreï Sannikov, che negli anni '90 si era dimesso dalla carica di viceministro degli esteri in segno di protesta. La sua opposizione al regime di Alexander Lukaschenko lo ha costretto ad un periodo in prigione nonché...

  • L'addio del cinema alla "Lollo"
    by tvsvizzera.it/spal on 16 Gennaio 2023 at 14:30

    Gina Lollobrigida, grande protagonista del cinema italiano negli anni Cinquanta e Sessanta, si è spenta all'età di 95 anni in una clinica a Roma dove era degente da tempo. Nata a Subiaco, nel Lazio, il 4 luglio del 1927 la Lollo era nota per la rivalità con altre star dell'epoca, in particolare con Sofia Loren, con cui divideva i favori del pubblico, in particolare quello maschile. In quegli anni erano infatti in voga le cosiddette "maggiorate", sex symbol dalle forme sinuose che erano contese dai migliori registi e produttori, non solo italiani. Alberto Lattuada, Vittorio De Sica, Mario Monicelli, Pietro Germi, Alessandro Blasetti e Mario Soldati sono alcuni dei registi con cui ha collaborato in quegli anni. I suoi esordi sono legati soprattutto al Neorealismo, anche se il suo primo vero successo risale a una pellicola francese, Fanfan la Tulipe del 1952. La consacrazione è venuta con Pane, amore e fantasia di Luigi Comencini dell'anno successivo, in cui interpreta il ruolo...